Festina lente! Sapiens princeps est melior quam praecipitem
Affrettati lentamente! Un condottiero prudente è meglio di uno temerario

- Ottaviano -

Benvenuti a Roma i Triumviri – 717 ab Urbe Condita, gdr Play by chat (GDR – PBC)
Il Senato e la Repubblica sono all’apice di una serie di sanguinose guerre di potere che hanno visto prima le fazioni di Mario e Silla (tra l'86 e 82 a.C.), poi la guerra civile conseguente al primo triumvirato (Cesare, Pompeo e Crasso, tra il 60 e il 53 a.C.) e così via fino all’assassinio di Giulio Cesare (idi di marzo del 44 a.C.) e alla spartizione del potere di Roma fra il primo ed il secondo triumvirato, ed è proprio qui che inizia la nostra storia. La vita di tutti i giorni, la religiosità, le piccole e le grandi imprese che fecero grande e potente Roma e di cui ancora oggi troviamo le antiche vestigia, semplicemente scavando la terra o togliendo quello che i secoli hanno ricoperto. E’ proprio questo lo spirito del nostro gioco: la grande Storia raccontata da tante piccole storie, un libro che ne raccoglie un altro e che si unisce ad un altro ancora, fino a dove la nostra fantasia può arrivare. Vogliamo rispondere a semplici domande: cosa si provava a passeggiare per le vie? Cosa si vedeva dai balconi? Che sapore avevano i cibi? Come illuminavano i templi del Campidoglio i primi raggi del sole? Per saperlo bisognerebbe avere una telecamera e una macchina del tempo, oppure unirvi alla nostra passione e seguirci in questo progetto che abbiamo voluto a tutti i costi. Vi farete una domanda: perché un gioco su Roma? La nostra risposta è facile e semplice: perché il nostro vivere è figlio della civiltà romana. Non saremmo gli stessi senza quella civiltà. Ma siamo sicuri che questa epoca sia completamente estinta? O il modus vivendi romano che ha permesso di prolungare il dominio di Roma per secoli, fino a sfiorare il Rinascimento (nel caso dell’impero d’oriente), sia estinto? Noi pensiamo di no: lo troviamo ogni giorno nella nostra lingua, ma anche nelle cosiddette lingue neolatine: francese, spagnolo, per poi passare all’inglese e al rumeno. Per non parlare dei sistemi giuridici, architettonici, urbanistici, della pittura e della scultura. L’intera cultura occidentale non sarebbe stata la stessa senza i romani. Noi proponiamo l’inizio di questa fulgida gloria che inizia a maturare proprio nel momento che il nostro gioco fotografa. Si inizia in un accampamento, all’alba, tendone dei comandanti, nell’anno 37 a. C.…..